ASPIRATORI INDUSTRIALI IN ACCIAIO INOX

ASPIRATORI INDUSTRIALI IN ACCIAIO INOX

05/10/2021

Nei settori produttivi dell’industria farmaceutica, cosmetica, chimica e alimentare le superfici dei macchinari che vengono a contatto con i prodotti lavorati devono rispettare standard qualitativi altissimi garantendo sempre il massimo dell’igiene.


Il materiale privilegiato per la costruzione dei macchinari destinati a questi settori è l’acciaio inox. In questa breve news capiremo il perché e conosceremo le diverse tipologie di acciaio inox fornite da Tecnomotoscope.
 

PERCHÉ SI USA L’ACCIAIO INOX?

L’acciaio inossidabile è una lega caratterizzata da una maggior resistenza all’ossidazione e alla corrosione, dovuta principalmente alla quasi assenza di carbonio <=0,07%, ed alla presenza del cromo.
L’acciaio inossidabile è indicato per l’utilizzo in aree produttive grazie alle sue caratteristiche:

  • Ha un’elevata resistenza alla corrosione
  • Non ha bisogno di rivestimenti protettivi
  • Conserva la propria tenacità, anche a temperature criogeniche
  • E’ facile da pulire

Tutte queste caratteristiche fanno dell’acciaio inox, un materiale perfetto per l’utilizzo nelle industrie che hanno elevatissimi standard di pulizia e produzione, con necessità di evitare la contaminazione delle materie prime e dei prodotti.
 

ASPIRATORI INDUSTRIALI TECNOMOTOSCOPE: I TRATTAMENTI PIÙ COMUNI

Gli aspiratori industriali Tecnomotoscope per le applicazioni più comuni sono costruiti in acciaio e verniciati secondo un processo minuzioso.


Per rispondere alle diverse esigenze e richieste delle industrie, gli aspiratori industriali Tecnomotoscope hanno la possibilità di essere costruiti in parte o totalmente con diverse tipologie di acciaio inox e di trattamenti superficiali interni ed esterni. Le parti che possono essere fornite in acciaio inox sono: il contenitore, la camera, i telai, i carrelli, i quadri elettrici e alcune componentistiche come la corderia. Tra gli acciai più frequenti troviamo l’acciaio inox AISI304, AISI316 e AISI316L.
Le varie tipologie di acciaio inox sono conosciute principalmente sotto la notazione di acciaio AISI (American Iron and Steel Institute, Istituto di unificazione statunitense per ferro e acciaio). I vari acciai inox differiscono in base alla percentuale in peso degli elementi costituenti la lega, i più comuni sono:

  • 304 - Cr (18%) Ni (10%) C (0,05%);
  • 316 - Cr (16%) Ni (11,3/13 %) Mo (2/3 %)
  • 316 L - (Low Carbon): Cr (16,5/18,5%) Ni (10,5/13,5%) Mo (2/2,25%) C (< 0,02%);

La lettera "L" indica la bassa percentuale di carbonio (Low Carbon) presente.


 

TRATTAMENTO SUPERFICIALE ACCIAIO INOX AISI304

L’acciaio inox AISI304 è il materiale più richiesto per le applicazioni in ambito farmaceutico e chimico, è noto in Italia come "acciaio inox 18-10". L'AISI 304 è un acciaio inox austenitico amagnetico, composto da un tenore di cromo tra il 18% e il 20% e di nichel tra l'8% e l'11%; la sua densità è pari a 7,9 kg/dm3. La sua lavorazione standard prevede la rimozione di bordi e degli spigoli così da uniformare la superficie.
 

TRATTAMENTO SUPERFICIALE PROFESSIONALE ACCIAIO INOX AISI304

Questo trattamento si differenzia dal trattamento superficiale “base” dell’acciaio Inox 304 grazie all’aggiunta del processo di satinatura all’esterno La finitura satinata consente di produrre un effetto opaco resistente alle impronte.
 

TRATTAMENTO SUPERFICIALE CON SATINATURA ESTERNA E LUCIDATURA INTERNA ACCIAIO AISI316 ( E AISI316L)

L'acciaio inox AISI 316 è una lega di acciaio inox austenitica composta da un tenore di cromo tra il 16% ed il 18%, di nichel tra l'11% e il 14% e di molibdeno tra il 2% ed il 3%.
Esiste anche la versione 316L (Low Carbon), cioè con tenore di carbonio inferiore allo 0,035% (il 316 ammette fino a 0,080%) utile a impedire la precipitazione dei carburi di cromo e quindi la corrosione.
 

 

SCOPRI LA NOSTRA GAMMA DI ASPIRATORI INDUSTRIALI

< Indietro